Studenti da tutto il mondo nell'immobile di via del Forno a Rieti. I risultati della partnership Regione, Sabina Universitas, Ater Rieti

02 Ottobre 2018

 

"E’ motivo d’orgoglio per l’Azienda vedere concretizzato un progetto sul quale si è lavorato a lungo e che rappresenta un sostegno importante alla cultura, all’economia e alla vitalità della Città di Rieti. Ringraziamo i partner dell’iniziativa e garantiamo la massima collaborazione da parte di Ater anche per il futuro".

Così il Commissario dell’Ater di Rieti, Giancarlo Cricchi, ha salutato l’arrivo dei primi studenti del nuovo Corso di Laurea “Sustainable Building Engineering”, triennale della Facoltà di Ingegneria Edile de La Sapienza presso la Sabina Universitas.

Al momento sono già a Rieti 15 studenti, provenienti da diversi Paesi come India, Cina, Uzbekistan, Kazakhistan, Egitto, Ghana, Bangladesh e Iran, che saranno ospitati presso la struttura realizzata dall’Ater in Via del Forno, nel cuore della città.

I lavori ultimati dall’Ater, presentati nei mesi scorsi alla presenza del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno permesso di restauro dell’intero immobile di Via del Forno, attraverso significative opere di recupero strutturale e di riorganizzazione degli ambienti, al fine di renderli idonei agli usi degli studenti universitari. L’edificio – quasi 1000 metri quadrati, 470 dei quali destinati ad alloggi - dispone di 10 appartamenti, raggiungibili attraverso accessi diretti, su due piani, compreso un alloggio per portatori di handicap. E’ dotato di locale caldaia, lavanderia, servizi igienici e magazzini, oltre alle funzioni correlate a disposizione degli studenti come portineria, corti comuni, sala caffè e lettura, sala polifunzionale, depositi bici.  L’immobile è anche dotato di un impianto domotico per controllare l’accesso alle singole unità abitative e gli accessi dall’esterno.