Regolarizzazione delle occupazioni senza titolo di alloggi di edilizia residenziale pubblica

26 Agosto 2020

ASSEGNAZIONE IN REGOLARIZZAZIONE DELLE OCCUPAZIONI SENZA TITOLO DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AI SENSI DELL’ART. 22 L. R. N. 1/2020.

La Delibera della Giunta  Regione Lazio n. 429 del 07/07/2020 ha approvato il modello di domanda di assegnazione in regolarizzazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica (ALL. A), ai sensi dell’art. 22, L.R. n. 1/2020 e le modalità procedurali per la regolarizzazione amministrativa delle occupazioni senza titolo (ALL.B).

Coloro che alla data del 23/05/2014 occupano senza titolo alloggi di E.R.P. ed in possesso delle condizioni e dei requisiti previsti dalla predetta L.R. 1/2020, possono presentare domanda di assegnazione in regolarizzazione per l’alloggio occupato utilizzando il modulo allegato A.

La domanda di regolarizzazione unitamente agli allegati richiesti, potrà essere inviata, secondo le modalità indicate nell’allegato B della predetta DGR 429/2020, a far data dal 1 Settembre 2020, in autonomia o tramite l’ausilio e l’assistenza di Caf, Sindacati, Patronati e Comitati Inquilini.

Nel primo caso, l’invio della domanda - unitamente ai documenti richiesti - dovrà essere inviata mezzo raccomandata r/r o via Pec agli indirizzi sotto indicati, mentre nel secondo caso, la domanda e i documenti dovranno essere inviati  solo ed esclusivamente a mezzo Pec.

Il modulo compilato in ogni sua parte e completo degli allegati richiesti, dovrà essere trasmesso entro e non oltre le ore 24:00 del 27 febbraio 2021, ai seguenti indirizzi:

 

- nel caso di alloggio di proprietà comunale a mezzo di raccomandata r/r ovvero alla casella di PEC del Comune in cui insiste l’alloggio;

- nel caso di alloggio di proprietà ATER di Rieti,  all’Ater a mezzo di raccomandata r/r all’indirizzo A.T.E.R. di Rieti, via degli Olivi n. 20, 02100 Rieti,  ovvero tramite  PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  e  al Comune in cui insiste l’alloggio a mezzo di raccomandata  r/r ovvero alla casella di PEC del medesimo.

Presupposto per beneficiare della sanatoria resta comunque la definizione della posizione contabile come stabilito dalla medesima L.R. n. 1/2020, pertanto, in caso di posizione favorevole alla regolarizzazione ed all’assegnazione, dovranno necessariamente essere concordate con la scrivente Azienda ed accettate le modalità di pagamento delle indennità d’occupazione senza titolo anche in forma rateale.